SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 59,90€ SCOPRI COME
I NOSTRI CONSIGLI
media

Come abbronzarsi senza rischi

17 giugno 2021

Quando arriva l’estate, la voglia di acquisire una bella abbronzatura da sfoggiare la sera nei locali, ma anche la mattina in ufficio, è tanta.

La fretta, però, può essere una cattiva consigliera, dato che una tintarella che si rispetti è frutto di un processo graduale che necessità di alcune piccole accortezze.

Vediamo insieme il perché.

Cosa succede se non ci proteggiamo?

I rischi a cui si va incontro quando alla prima giornata in spiaggia non utilizziamo le giuste precauzioni (come la crema solare) possono essere molto fastidiosi e di diversa entità e, tra essi, troviamo:

  • Lentigo solari.
  • Eritemi
  • Elastosi solare.
  • Ipercheratosi.
  • Aumento del rischi di tumori della pelle.

Come abbronzarsi senza rischi

È importante capire da subito che la crema solare è un prodotto fondamentale per ottenere una abbronzatura sana e che dura più a lungo.

Scegliere la crema che più fa al caso nostro è indispensabile e lo si può fare al meglio se si conosce il proprio fototipo, ossia tutti quei caratteri che aiutano a determinare il proprio livello di fragilità al sole (occhi, incarnato e capelli). I fototipi vanno da 1 a 6, e maggiore ci si trova in questa scala, più a lungo la propria cute può restare esposta ai raggi solari prima che si presentino i disturbi di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente.

I fototipi che devono fare più attenzione quando si espongono al sole, sono quelli più bassi e hanno bisogno di una crema solare con un fattore SPF più alto.

Buone pratiche

È sicuramente importante per tutti evitare di restare al sole nelle ore più calde, durante le quali i raggi solari raggiungono la loro intensità massima: dalle 11 alle 15 circa il consiglio è di adoperare protezioni fisiche, come cappelli a sombrero e abiti di cotone o, ancor meglio, di ripararsi all’ombra.

Quando a causa del caldo siamo continuamente in acqua, anche se sul prodotto solare c’è scritto che è resistente all’acqua, è sempre meglio ri-spalmarla più volte per una protezione efficace. Il discorso è valido per tutti: avere un fototipo molto alto non significa poter restare al sole quanto tempo si vuole e senza protezione.

La salute della propria pelle e, di conseguenza, la bellezza del suo aspetto, inoltre, dipendono dall’efficacia della propria beauty routine, che può essere articolata anche insieme a un dermatologo a seconda del proprio tipo di pelle.

In ultimo, per abbronzarsi senza correre rischi, è importante anche mantenere l’organismo idratato, dato che la pelle si idrata anche dall’interno, assumendo almeno 1,5 litri di acqua ogni giorno e tanta frutta e verdura fresca.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

  • Jun 17, 2021
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento