SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 59,90€ SCOPRI COME
I NOSTRI CONSIGLI
media

Tosse secca o grassa, quali sono le differenze?

16 dicembre 2022

L’inverno è arrivato e con lui i fastidiosi malanni stagionali, tra cui la tosse.

Ma qual è la differenza tra tosse grassa e tosse secca ? Andiamo a scoprirlo:

  La tosse secca si riconosce per l'assenza di produzione di muco o di catarro. La tosse nasce da una infiammazione delle vie respiratorie alte, colpite da virus, da batteri o da sostanze irritanti. La tosse secca si presenta generalmente nei primi giorni in cui vi sono infezioni virali di gola e naso. 

La tosse grassa o produttiva è caratterizzata da una maggiore produzione di muco o di catarro. Può insorgere come evoluzione della tosse secca, quando dall'infiammazione delle vie respiratorie deriva un'aumentata produzione di muco.

La differenza fondamentale tra tosse secca e grassa è che la prima può essere “sedata”, la seconda invece bisogna lasciarla sfogare.  Tuttavia, una tosse secca che diventa persistente, potrebbe trasformarsi anche in tosse grassa.

Come sempre ci sono sia rimedi naturali che rimedi farmaceutici, che solitamente devono essere presi in considerazione quando i primi non producono risultati

Tra i primi rimedi, validi sia per la tosse secca che per quella grassa, vi è sicuramente bere molta acqua e bevande caldecome tè, camomilla e tisane di altro genere. Le bevande calde aiutano il catarro a sciogliersi e quindi a essere eliminato più rapidamente.

Aggiungere del miele riduce il senso di bruciore, è un rimedio naturale temporaneo che lenisce moltissimo il fastidio.

In molti casi è molto utile fare delle inalazioni di vapore per pochi minuti al giorno. In particolare nel caso della tosse grassa, questi aiutano a far salire il muco e quindi a espettorarlo.

Se però i rimedi naturali non migliorano il problema, bisogna integrare con l’aiuto di prodotti specifici come degli sciroppi per la tosse.

  • Dec 16, 2022
  • Commenti: 0
Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento